La dieta vegetariana migliora i sintomi dell’artrite reumatoide. Lo studio

Seguire una dieta vegetariana o vegana riduce i sintomi dell’artrite reumatoide, malattia cronica infiammatoria di origine autoimmune.

L’artrite reumatoide colpisce circa una persona su 100 e la sua insorgenza dipende in parte da una predisposizione genetica e in parte da fattori modificabili.
Tra i fattori modificabili rientra l’alimentazione e, modificando la dieta, aumentano le possibilità che la malattia regredisca.
In particolare, seguire una dieta che esclude carne e latticini garantisce un miglioramento dei sintomi della patologia tra cui dolori articolari ed edema.

É la conclusione di una revisione della letteratura scientifica i cui risultati sono stati pubblicati pochi giorni fa su Frontier in Nutrution.

Diversi degli studi presi in esame dalla review hanno dimostrato che dolori articolari e altri sintomi legati all’artrite reumatoide peggiorano quando si segue una dieta che include latticini e carni rosse o in caso di sovrappeso.
Al contrario, diete prive di alimenti di origine animale e ricche di frutta, verdura e fibre riducono in modo significativo i sintomi.

I benefici di diete vegane e vegetariane sono dovuti all’azione antinfiammatoria esercitata dagli alimenti di origine vegetale, nonché dalla riduzione del peso corporeo che si registra nelle persone che seguono una dieta priva di carne e latticini.

Gli effetti antifiammatori delle diete veg sono dati dalla maggiore salute intestinale offerta dal consumo di frutta, verdura, cereali e legumi.

Gli studi considerati dalla recente review hanno dimostrato in particolare il ruolo della fibra alimentare presente nei vegetali, capace di migliorare il microbioma intestinale.
Una migliore composizione batterica dell’intestino, riduce l’infiammazione e il dolore articolare; al contrario, una barriera intestinale compromessa può consentire ad alcuni componenti degli alimenti o ai microrganismi di entrare nel flusso sanguigno, innescando processi infiammatori.

Le diete a base vegetale sono anche responsabili della perdita di peso corporeo o del mantenimento del proprio peso ideale, poiché meno ricche di grassi rispetto alle diete che includono carni rosse e latticini.
Questo aspetto è molto importante, poiché un eccesso di peso può influire in modo negativo sulla risposta dell’organismo ai trattamenti farmacologici, diminuisce le probabilità di remissione della malattia e aumenta il rischio di mortalità dei pazienti.

Questa review offre dunque una speranza concreta alle tante persone che soffrono di artrite reumatoide: i dolori articolari, la rigidità al mattino, l’edema a livello delle articolazioni e gli altri sintomi tipici di questa patologia potrebbero migliorare o addirittura scomparire semplicemente scegliendo una dieta vegana o vegetariana.

Leggi anche tutti i nostri articoli sulla dieta vegetariana e dieta vegana . Ti potrebbero interessare anche: 

Tatiana Maselli


Fonte: https://www.greenme.it/mangiare/alimentazione-a-salute/dieta-vegana-artrite-reumatoide/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=dieta-vegana-artrite-reumatoide

Autore dell'articolo: greenme.it