L’UE investe milioni di euro per promuovere il consumo di carne e latticini: l’inchiesta di Greenpeace che fa riflettere

L’Ue non sembra indovinarne una sull’ambiente: dà ancora il via libera alle trivelle e investe milioni di euro per promuovere il consumo di carne e derivati animali, soprattutto latticini, che nulla hanno a che vedere con la produzione biologica. L’inchiesta denuncia di Greenpeace che fa riflettere. No, non parliamo di investimenti privati, di consorzi o […]

Rosa salmone: due artisti denunciano le condizioni dei salmoni negli allevamenti

Come vivono i salmoni negli allevamenti intensivi? Stipati in vasche dove vivono al massimo per due anni, immersi in acque inquinate e ricche di pesticidi e nutriti solo con alimenti trasformati. Condizioni terribili, che causano malattie, infezioni, cecità e malformazioni nei pesci. Molti, arrivano addirittura a mangiarsi da soli. La denuncia sugli allevamenti ittici questa […]

L’Italia sta per approvare un farmaco che nasconde il crudele commercio del sangue delle cavalle gravide

Il Fixplan è un farmaco prodotto con il sangue di giumente gravide ed è usato negli allevamenti intensivi per la produzione di carne. E ora ne è stata richiesta l’autorizzazione all’immissione in commercio in Italia. La denuncia è di IHP, che chiede al Ministero della Salute di bloccarlo, perché dietro la sua produzione di nasconde […]

Pasqua 2021: cala la richiesta di carne di agnello

Ancora in calo il consumo di carne di agnello, dopo lo scossone che il settore ha ricevuto nel 2020: secondo i dati, la Pasqua 2021 vedrà una diminuzione della richiesta di carne di agnello del 35%. Una notizia da accogliere positivamente, per l’ambiente e per gli animali, ma il consumo resta ancora elevato. Cala la […]

Ecco Giuseppe, l’intelligenza artificiale che ci insegnerà a mangiare vegano ispirata ad Arciboldo

Generatore automatico di cibi vegani (o quasi): la start up cilena NotCo ha brevettato la prima intelligenza artificiale in grado di proporre formule alimentari senza l’uso di derivati animali. E l’ha chiamata Giuseppe, come Giuseppe Arciboldo, il pittore manierista che aggiungeva spesso frutta alle sue opere. Creare nuovi cibi, magari con ingredienti ancora sconosciuti ma […]