I capolavori di Michelangelo tornano a splendere grazie ai batteri. L’incredibile opera di restauro tutta italiana

Nel silenzio del lockdown i batteri hanno riportato lo splendore sulle opere di Michelangelo: un team di ricercatori di ENEA e CNR, in collaborazione con il Museo delle Cappelle Medicee, ha restaurato le splendide opere della basilica di San Lorenzo a Firenze grazie all’utilizzo di microorganismi opportunamente selezionati e “addestrati” a mangiare sporcizia. È stato […]

Pubblicato in: Senza categoriagreenme.it

Correlazione tra tumori e terra dei fuochi: livelli di mercurio superiori nelle popolazioni delle aree più inquinate

La Campania presenta i risultati di una lunga indagine che prova a spiegare le correlazioni fra territorio e incidenza di gravi malattie come i tumori, in una terra piagata da inquinamento, roghi tossici e sversamenti illeciti. Presentato ieri dalla regione Campania i risultati dello studio di biomonitoraggio ambientale “Spes” relativo al territorio regionale, alla presenza […]

Pubblicato in: Senza categoriagreenme.it

Negli oceani si accumula più mercurio che nei siti industriali. Lo studio shock

20.000 leghe sotto i mari troviamo mercurio. Anzi, c’è più mercurio negli abissi degli oceani che nei siti industriali. Uno studio shock condotto da un team di scienziati da Danimarca, Canada, Germania e Giappone ha concluso che il metallo, altamente tossico, si deposita nei fondali da otto a 10 chilometri sotto la superficie. Ma c’è […]

Pubblicato in: Senza categoriagreenme.it

Questi piccoli animali aiutano a ripulire suolo e falde d’acqua dai metalli pesanti, non ferirli e non ucciderli!

Probabilmente li avrete notati più volte tra la terra, magari nascosti sotto qualche oggetto o vicino a zone umide. In tanti non sanno neppure come si chiamano, eppure i piccoli animali come quello che vedete in foto sono particolarmente preziosi per l’ambiente e non dovremmo mai ferirli né tanto meno ucciderli. Sembrano insetti ma non […]

Pubblicato in: Senza categoriagreenme.it

Perché non dovresti MAI succhiare le teste di gambero e né riciclarle per farci il brodo

Succhiare la testa di gamberi e crostacei? Sconsigliato, così come farci il brodetto. Secondo quanto riportato dall’Agenzia spagnola per gli affari dei consumatori, la sicurezza alimentare e la nutrizione (Aesan) le teste contengono troppo cadmio. Meglio evitare, quindi, perché un consumo eccessivo potrebbe compromettere fegato e reni. E non solo. È proprio nelle teste dei […]

Pubblicato in: Senza categoriagreenme.it